yeames 1family buona
Elisabeth_Dancy
Elizabeth Dauncey seconda figlia di Thomas More,età 21 anni

Accantoa Margaret Giggs si trova Elizabeth Dauncey, la secondogenita di Moro. Era piùgrande di Margaret Giggs di due anni e nel ritratto è incinta. I vestiti e igioielli che indossa sono molto più elaborati e costosi di quelli di MargaretGiggs e sta indossando o togliendo un guando. Nacque nel 1506 e nel 1525 sposòWilliam Dauncey, il figlio maggiore di Sir John Dauncey, Cavaliere a servizioedi re Enrico VIII. Le sue nozze, insieme a quelle della sorella più giovaneCecily che sposò Giles Heron, furono celebrate nella cappella privata aWillesden nel Middlesex. Questa cappella apparteneva ad Alice Alington, lafiglia maggiore di Lady Alice, e faceva parte dell'eredità lasciatale dal primomarito Thomas Erlington.
IDauncey ebbero sette figli, cinque maschi, John, Thomas, Bartholomew, William eGermain, e due figlie, Alice ed Elizabeth. Sappiamo per certo che Holbeinritrasse i suoi modelli con una straordinaria verosimiglianzae poiché c'è pocasomiglianza fra Elizabeth e il padre si presuppone che ella somigliava allamadre, Jane Colt, la prima moglie di More.
Damolte indicazioni, alcune presenti nelle lettere di More, sappiamo cheElizabeth era stata una bambina dal carattere difficile, che si offendevafacilmente e quella che meno di tutti i figli di More si lasciava controllare.E' lo stesso More a darci la descrizione del suo temperamento in una letteraindirizzata a William Gunnell nel 1518 quando questi divenne tutore in casaMore. Da ciò che appare anche Lady Alice era lontana da casa al tempo dellalettera e senza il controllo di entrambi i genitori, Moro si congratula con iragazzi per la bravura che dimostravano di avere nelle lettere al loro padre:

specialmente quella di Elizabeth, che inmancanza della madre
 ha dimostrato una gentilezza e un controllo diséquasi come se la madre fosse stata presente.

Laformidabile Lady Alice che controllava la scuolaoltre che la casa durante le lunghe e frequenti assenze del marito dopo il 1516,ebbe non pochi problemi nell'allevare Elizabeth secondo le direttive che Morestesso aveva dettato. Nella disposizione originale delle figure nel bozzetto diBasilea, Elizabeth si trovava all'estrema sinistra, ma le ragazze hannocambiato posto, forse perchè Elizabeth volle avvicinarsi al padre visto che nella posizione precedente ne eratroppo distante.
Glialtri tre figli di More, così come la stessa figlia di Alice, fecero tuttidegli ottimi matrimoni con gente dai vasti possedimenti e dalle larghe fortune.Il matrimonio di Elizabeth con William Dauncey non raggiunse lo stesso livello.Il padre di William, Sir John Dauncey, aveva preso in affitto il Maniero diNether Winchendon dall' Abatedi Notley nel Buckinghamshire e sebbene fece dellesostanziali alterazioni alla casa, non ne venne mai in possesso. Egli ebbegrazie ad una reversione un piccolo pezzo di terra a Mursley vicino Ivinghoeche lasciò a William in eredità. Ma non sembra che i Dauncey avessero deipossedimenti propri. Vissero per un periodo di tempo a Canons vicino adEdgeware, nel Middlesex, che in seguito divenne la dimora dei Duchi di Chandose che ora è la North London Collegiate School. Dopo affittarono una casa aCashiobury, vicino Wartford nell'Hertfordshire dove tuttora si trova un giardinopubblico.
Elizabethaveva molte ragioni per voler sempre attacar briga: secondogenita, abilitàintellettuale di gran lunga inferiore a quella della sorella maggioreMargaret; non era bella quanto la fulgida Alice Alington sua sorellaacquisita; infine la meno agiata della famiglia.

More,come si deduce dall'ultima lettera che scrisse dalla torre, era ben consapevoledelle difficoltà economiche di Elizabeth e fa riferimeno a quello che sarebbepotuto diventare un punto di contesa fra John e lei. Egli ricorda a John che:


Se egli dovesse venire in possesso dellamia terra
non andrebbe affatto contro ciò che ioho disposto per sua sorella Dauncey.

Rivolgendosia Margaret Roper, More nuovamente fa riferimento ad Elizabeth nella stessalettera dicendo:


Possiede la pergamena del ritratto chetu mi consegnasti
per conto di Lady Conveys, c'è il suonome sul retro.

Nonsappiamo di che ritratto si tratti ma sicuramente doveva essere di grandeimportanza per Elizabeth. Lady Conveys era parente dell'Arcivescovo Tunstall,grande amico di More, e fu proprio lui a concedere l'autorizzazione almatrimonio doppio delle sue figlie.

AncheElizabeth ebbe di che preoccuparsi seriamente quando il marito venne rinchiusonella Torre di Londra nel 1543 per aver partecipato, insieme ad altri membridella famiglia, al complotto dei Prebendari di Canterbury. Fu comunque assoltoe rilasciato nel aprile del 1544, ma molti dei suoi amici, compreso ilcappellano dei Roper, il Rettore di Chelsea e un nipote di Lady Alice, JohnErlington, furono giustiziati a Tyburn.

Sullabozza di Holbein che si trova nella collezione del castello di Windsor adElizabeth viene dato erroneamente il nome di Lady Barkley (Berkeley). Sto ancora indagando su questo puntoeppure è strano che entrambi queste signore nacquero nel 1506 e morirono nellostesso anno nel 1564 all'età di 58 anni. Lady Berkeley era di fatto parentegrazie al matrimonio dei nipoti di Lady Alice. Prima di sposarsi era AnneSavage, sorella di John Savage, che sposò la nipote di Lady Alice, MaryArlington. Al matrimonio segreto di Enrico VIII e Anne Boleyn, Anne era l'unicadonna presente essendo intima amica della sposa.

Sembraallora riecheggiare la voce di Elizabeth che con disgusto afferma:


Non sono stati neanche capaci discrivere sul ritratto
 il mio nome correttamente! 
SIR THOMAS MORE
Il primato della verità sul potere


Create a website